Butter candle, la candela di burro da mettere nel piatto

Il burro sta diventando uno dei grandi protagonisti social, specialmente in ambito gastronomico.

Su TikTok, dove è diventato un fenomeno, è passato dall’essere semplicemente un panetto da tagliare e spalmare su una fetta di pane a diventare il fulcro di ricette molto fantasiose.

Tra queste, spetta una menzione d’onore alla butter candle, ossia un pezzo di burro modellato a mo’ di candela (con tanto di stoppino da accendere) che, mentre brucia, fonde il burro. E quel burro fuso diventa la fonte perfetta in cui intingere il pane, per gustarsi una chicca golosa e anche un po’ chic.

Il burro è uno dei simboli della cucina francese. Ma la svolta che si è registrata negli ultimi mesi sta nella trasformazione repentina del burro da semplice ingrediente a pasto a tutti gli effetti, facendo quel grande salto che già da secoli ha fatto il suo «cugino», ossia il formaggio.

I feed di TikTok sono saturi di tavole imbandite di burro, così come su Instagram interi account sono dedicati a ricette ultra burrosi. Tra le tante fantasiose idee con cui impiattare un panetto di butter, la più creativa è stata proposta da Yumna Jawad, conosciuta sul social network dei brevi video come Feel Good Foodie.

È stata lei a condividere per prima la candela di burro (per prima o quasi, dato che nel fitto sottobosco di video di TikTok è difficile decretare con certezza chi ha fatto qualcosa prima di un altro, specialmente se a corredare l’impresa non c’è un determinato ed eloquente hashtag).

La storia del burro è un racconto che affonda le sue radici nell’antichità, attraverso i secoli è stato uno dei protagonisti indiscussi delle cucine di tutto il mondo. La sua origine remonta a millenni fa, quando gli uomini scoprirono il potenziale del latte come fonte di nutrimento, per poi evolvere nell’affascinante alimento di cui godiamo ancora oggi. Questa è la storia del burro, un tesoro culinario che ha conquistato il cuore di molti e ha influenzato la cultura gastronomica in modo significativo.

Le prime tracce Le prime tracce dell’utilizzo del burro risalgono a circa 4500 anni fa, nella regione che oggi conosciamo come Iran. I pastori nomadi, dopo la mungitura delle loro capre, notarono la presenza di una sostanza cremosa che si separava naturalmente dal latte. Questa sostanza cremosa venne raccolta e mescolata, dando origine al primo burro. Inizialmente utilizzato come conservante, veniva conservato all’interno di pelli di animali per mantenere la freschezza durante gli spostamenti.

Dall’Oriente al Mondo Con il passare degli anni, la scoperta del burro si diffuse al di là delle terre iraniane, raggiungendo anche l’Asia e l’Europa. In India, iniziarono ad aggiungere erbe e spezie al burro fuso, creando così una salsa aromatica chiamata ghee. In Europa, invece, il burro divenne un simbolo di ricchezza e prestigio, tanto da diventare parte integrante delle cucine aristocratiche.

L’era industriale Con l’avvento dell’era industriale, la produzione di burro subì una trasformazione significativa. L’invenzione della centrifuga meccanica per separare il burro dal latte ne facilitò la produzione su larga scala. Ciò portò a una maggiore diffusione del burro tra le classi sociali meno abbienti e alla nascita di numerose industrie lattiero-casearie in tutto il mondo.

Innovazioni culinarie Nel corso degli ultimi decenni, il burro ha subito diverse sperimentazioni culinarie. Dalla nascita dei mix di burro aromatizzato con aglio o erbe fino all’introduzione del burro chiarificato, conosciuto anche come burro ghee, il quale ha conquistato rapidamente l’attenzione di coloro che cercavano una versione più salutare del burro tradizionale.

Il burro come ingrediente cult Oggi il burro è considerato un ingrediente fondamentale nella cucina contemporanea. La sua consistenza cremosa, insieme al suo aroma e sapore unici, conferisce a molti piatti una nota di irresistibile bontà. Le sue qualità leganti e il suo punto di fusione lo rendono l’ingrediente perfetto per diverse preparazioni culinarie, come salse, torte, biscotti e molto altro.

La storia del burro in cucina è un viaggio attraverso i secoli, che mette in risalto il suo ruolo centrale nella nostra alimentazione. Che sia spalmato sul pane tostato al mattino o utilizzato per creare prelibatezze culinarie, il burro è un tesoro culinario che ha conquistato il cuore dei buongustai di tutto il mondo. La sua storia continua ad evolversi, grazie all’incessante ricerca di nuovi modi per apprezzare e valorizzare questo straordinario ingrediente.

Potrebbe interessarti:

Innovazioni e tendenze nel settore alberghiero e della ristorazione: guida per il 2024

Introduzione:In un mondo in rapida evoluzione, il settore alberghiero e della ristorazione si trova di fronte a sfide e opportunità senza precedenti. L’adattamento alle nuove …

Leggi tutto →

Rendere un letto un rifugio di lusso

Nel creare un letto che emuli lo stile e il comfort di un hotel di charme, i dettagli come i copriletti, i cuscini, e l’uso …

Leggi tutto →

Buoni Pasto

Una delle evoluzioni più interessanti nel panorama dei buoni pasto riguarda la trasformazione di ristoranti e altri esercizi di ristorazione in vere e proprie mense …

Leggi tutto →
Scroll to Top