Somministrazione cibi senza glutine

Normative e Sicurezza 22 dicembre 2017

  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Aggiungi a Preferiti
Aggiunto ai preferiti da 24 persone

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine che comporta, a chi ne soffre, una dieta priva di glutine per tutta la vita. Oggi, data la crescente domanda, sono tanti i ristoranti che decidono di dedicarsi a questo tipo di cucina.

Ma come si organizza e quali sono le normative per un ristorante gluten free?

Per prima cosa bisogna formare il personale e prepararlo alle varie problematiche che possono insorgere; secondo aspetto fondamentale è che il ristoratore deve essere in grado di gestire tutto nei minimi particolari. Lo scopo primario è quello di non contaminare i cibi e quindi le celle frigo e gli scaffali devono essere destinati esclusivamente ai prodotti senza glutine.

Scegliere una cucina dedicata a chi soffre di celiachia significa rivolgersi a fornitori specializzati che offrono prodotti appositamente creati per i celiaci tra questi anche aromi, spezie e condimenti.

Durante il trasporto, le materie prime e i prodotti gluten-free non devono entrare in contatto con matrici alimentari contenenti glutine; per questo, sui mezzi di trasporto per alimenti, devono essere adeguatamente separati, protetti ed identificati.

Se decidete di dedicarvi a entrambe le cucine (tradizionale e senza glutine) allora il discorso sarà ancora più complesso perché, il locale, dovrà destinare una parte della cucina alla preparazione esclusiva di questi alimenti. Non solo, anche gli attrezzi e gli utensili da utilizzare devono essere differenti.

Per aprire un ristorante per celiaci non c’è bisogno di una richiesta particolare, è sufficiente quella solita per i ristoratori. In Italia, solo alcune regioni hanno legiferato in materia di somministrazione di pietanze per celiaci: Emila-Romagna,Toscana, Ligura, Piemonte, Puglia e Umbria.

La legge, in queste regioni, prevede che i ristoratori seguano dei corsi specifici (SAB) sulla cucine gluten-free e sul rispetto di determinati standard e requisiti tecnici per avere la qualifica; di seguito, bisognerà chiedere la licenza di somministrazione di alimenti al comune di residenza.

 

 

 

 

 

Segnala un errore/problema relativo al contenuto della pagina

La tua email *

*Campi Obbligatori


  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nessun tag

1657 visualizzazioni totali, 3 oggi

  

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti e Recensioni

Ancora Nessuna Recensione. Scrivine una!

Scrivi una Recensione

  • Normativa bagni bar e ristoranti

    da del 8 marzo 2018 - 0 Commenti

    38         Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 38 personeLe toilette sono obbligatorie in tutti gli esercizi che prevedono un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, quindi bar, ristoranti, pizzerie e tutte le attività che prevedono una sosta di area netta disponibile al pubblico, superiore a 250 mq. In caso di locali di metratura inferiore occorre […]

  • GDPR 2018- il nuovo regolamento sulla privacy

    da del 3 aprile 2018 - 0 Commenti

    37         Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 21 personeDal 25 Maggio 2018 il GDPR (General Data Protection Regulation UE 2016/679) sostituirà le normative nazionali in termini di privacy. Questo regolamento verrà attuato allo stesso modo in tutti gli stati dell’Unione Europea senza possibilità di adattamento. Il suo obiettivo è, infatti, quello di armonizzare la regolamentazione […]

  • Tassa di soggiorno: accordo tra Comune di Rimini e Airbnb

    da del 27 febbraio 2018 - 0 Commenti

    20         Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 26 personeIl Comune di Rimini e Airbnb, in data 27 Febbraio 2018, hanno stipulato l’accordo per rendere automatica la riscossione dell’imposta di soggiorno per i turisti che soggiornano a Rimini prenotando tramite la community Airbnb; contratto che sarà attivo dal 1 Aprile 2018. Da questa data Airbnb riscuote, già […]

  • L'Emilia-Romagna sarà la prima regione a far nascere i condhotel

    da del 16 maggio 2018 - 0 Commenti

    19         Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 1 personaLa prima regione che sperimenterà la nuova tipologia ricettiva dei condhotel sarà l’Emilia-Romagna (Leggi: Pronto il decreto per far nascere i condhotel). Questa nuova modalità è stata approvata con il decreto attuativo Sblocca Italia e già esiste in molti Paesi Europei. Le associazioni albergatori e la regione […]

  • Come farsi lasciare le recensioni dai clienti

    da del 2 maggio 2018 - 0 Commenti

    25         Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 4 personePer molti albergatori e ristoratori le recensioni sono una spina nel fianco, appena sentono nominare Tripadvisor e simili provano un certo disappunto e vivono con l’ansia di essere diffamati. In realtà le recensioni sono uno strumento potentissimo per la tua attività perché raccontano chi sei e come […]