loader image

Requisiti per aprire una “Tea Room”

Abbiamo deciso di scrivere questo articolo dopo la richiesta di una nostra lettrice che chiedeva informazioni su come aprire una “Tea Room“.

Per chiarire, si tratta di una sala da tè, ossia, un luogo creato appositamente per la degustazione della bevanda. Anche se la Tea Room non è equivalente ad un bar, bisogna comunque cercare di fornire ai clienti dei servizi integrati ed è per questo che molte Tea House offrono anche caffè e cioccolata di qualità e soprattutto pasticceria raffinata e originale.

Per aprire una tea room con annessa pasticceria sono richiesti gli stessi adempimenti previsti per l’apertura di un bar e quindi bisogna avere i requisiti necessari alla vendita e somministrazione di alimenti e bevande (si può ottenere dopo due anni di prestazione d’opera nel campo alimentare oppure frequentando corsi di formazione organizzati da enti privati o pubblici), idoneità sanitaria e iscrizione alla camera di commercio.

Cosa occorre per aprire:

  • Locale: è consigliabile una zona tranquilla magari vicino al centro o vicino a un polo culturale.
  • Permessi, licenza e partita IVA: scegliete se aprire un’attività indipendente oppure affidarvi ad una catena di sale da tè, utilizzando magari il sistema del franchising. Oltre alla licenza per la somministrazione di alimenti e bevande (SAL) non sono richieste altre licenze specifiche e quindi per avviare l’attività basta la Dichiarazione di inizio attività (DIA).
  • Fornitori: valuta bene le offerte dei fornitori. Trovane uno affidabile che abbia vasta scelta.
  • Arredamento da sala da tè: è consigliabile utilizzare per l’arredo uno stile sobrio ma accogliente ed elegante allo stesso tempo.
  • 32
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    32
    Shares

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento