loader image

Comunicazione apertura e chiusura di una struttura ricettiva

Le date di apertura e chiusura di un albergo sono una questione da non sottovalutare. Si tratta di una comunicazione fondamentale che ogni albergatore è tenuto a fare al Comune in tempi definiti.

Gli albergatori devono comunicare al Comune i periodi di apertura e chiusura degli esercizi entro i termini previsti per l’invio della comunicazione dei prezzi e delle caratteristiche delle strutture ricettive alla Provincia e cioè entro il 15 ottobre.

Ricordiamo che eventuali chiusure delle strutture non previste, nei periodi di apertura comunicati, devono essere preventivamente comunicate al Comune e non possono superare complessivamente trenta giorni in caso di apertura annuale e venti giorni in caso di apertura stagionale.

Sono previste anche aperture straordinarie, da comunicarsi sempre preventivamente al Comune, nei periodi di chiusura comunicati: in questo caso gli esercizi stagionali non possono comunque superare i nove mesi complessivi di apertura nell’arco dell’anno solare. Per aperture dal 15 ottobre al 15 Aprile occorre il nulla osta sanitario.

Il mancato invio al Comune delle suddette comunicazioni comporta ovviamente l’applicazione di una sanzione Amministrativa.

I periodi di apertura delle strutture ricettive sono divisi in annuali e stagionali: per apertura annuale si intende un periodo di apertura di almeno 9 mesi complessivi nell’arco di un anno solare; per apertura stagionale si intende un periodo di apertura non inferiore a 3 mesi consecutivi e non superiore complessivamente a 9 mesi nell’arco di un anno solare.

 

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento