Apprendistato stagionale nel turismo, riforma 2011

Normative e Sicurezza, Notizie Turismo 9 novembre 2011

Aggiungi a Preferiti
Aggiunto ai preferiti da 3 persone

Segnala un errore/problema

La tua email *

*Campi Obbligatori

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Aggiungi a Preferiti
Aggiunto ai preferiti da 3 persone

Le aziende turistiche italiane occupano ogni anno una media di circa 62 mila apprendisti, con un picco massimo di 80 mila tra luglio ed agosto ed un valore minimo di circa 55 mila da novembre a febbraio. In prima approssimazione, si può dunque stimare che nelle attività turistiche operino circa 35 mila apprendisti stagionali.

In ciascuna azienda sono mediamente occupati 0,39 apprendisti, con valori che oscillano stagionalmente tra 0,38 (febbraio) e 0,45 (luglio), a fronte di un organico aziendale che ha una dimensione media pari a 5,86 dipendenti, con oscillazioni tra un minimo di 5,57 ed un massimo di 6,26. La Regione con il maggior numero di apprendisti occupati nel settore turismo è la Lombardia, con una media di circa 10 mila apprendisti.

Ai sensi del comma 5 dell’articolo 4 del testo unico dell’apprendistato, approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 28 luglio 2011: “Per i datori di lavoro che svolgono la propria attività in cicli stagionali i contratti collettivi di lavoro stipulati a livello nazionale da associazioni dei datori e prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale possono prevedere specifiche modalità di svolgimento del contratto di apprendistato, anche a tempo determinato“.

Nel settore turismo, un ulteriore valore aggiunto sarà costituito dal fatto che molti tra gli apprendisti stagionali sono allievi delle scuole alberghiere che durante le vacanze scolastiche maturano le prime esperienze lavorative. L’apprendistato stagionale consente infatti di realizzare un’effettiva alternanza tra scuola e lavoro in favore dei giovani che frequentano i percorsi dell’istruzione secondaria superiore e dell’istruzione e formazione professionale.

Questo intervento si propone di leggere il nuovo scenario alla luce delle soluzioni contrattuali ed amministrative adottate in vigenza della precedente normativa, che godono buona probabilità di essere confermate, anche in considerazione del fatto che non sono mutate le condizioni giuridiche e socio economiche che hanno indotto le amministrazioni e le parti sociali ad assumere determinati orientamenti.

Segnala un errore/problema

La tua email *

*Campi Obbligatori

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

    

31 visualizzazioni totali, 2 oggi

  

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti e Recensioni

Ancora Nessuna Recensione. Scrivine una!

Scrivi una Recensione

  • "Web reputation", non tutti gli hotel sfruttano le recensioni online

    da del 14 settembre 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 3 personeLa reputazione di un’azienda è un aspetto non trascurabile che un imprenditore che si rispetti deve prendere in considerazione. Nell’era di internet la reputazione di una singola persona o di ente si è trasferita anche online. Creare una presenza online rispettabile è probabilmente più importante di quella che […]

  • Hotel e professionalità: Facebook e Twitter fanno la differenza

    da del 18 settembre 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 3 personeNegli ultimi anni abbiamo assistito ad un cambiamento sociale in seguito all’introduzione e alla diffusione dei social network sul web come Facebook e Twitter. Ogni tipo di opinione su qualcosa o qualcuno passa inesorabilmente attraverso questi portali che ospitano una grossa mole di visitatori che si confrontano tra […]

  • Hotel e Brand Reputation

    da del 19 settembre 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 4 personeLa Brand Reputation è un fattore molto importante per le strutture ricettive perché è capace di influenzare ciò che gli ospiti percepiscono di una struttura. Ma perchè è importante avere un’ottima reputazione sul web? Per prima cosa una buona brand reputation ti permette di avere un’esposizione migliore sul […]

  • Social Media Marketing per Hotel e Ristoranti

    da del 28 settembre 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 3 personeIl Social Media Marketing è una delle più grandi sfide per i manager del nostro tempo e oggigiorno rappresenta un nuovo canale di vendita e di sviluppo del business. Per questo, è fondamentale per le aziende esser presenti sui social network ma soprattutto impostare un vero e proprio […]

  • Wi-Fi gratuito: importante in un albergo per attirare clienti

    da del 12 settembre 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 3 personeCon l’era di internet bisogna essere pronti a soddisfare l’esigenze del cliente. Un albergatore che si rispetti deve tener presente che una grossa percentuale dei clienti di un hotel è estremamente interessata ad avere una connessione web. Da non sottovalutare il fatto che in hotel ci si aspetta di […]

Inserisci la tua storia