I \"numeri\"​ del Pet Hospitality, trend ad alto tasso di crescita

Albergatori e Ristoratori Forum Sito web hotel e marketing online I \"numeri\"​ del Pet Hospitality, trend ad alto tasso di crescita

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Prestige2019 31 Maggio 2019 - 13:44.

  • Autore
    Articoli
  • #12940

    Prestige2019
    Partecipante

    Abbiamo già sottolineato più volte come il viaggiatore di oggi sia sempre più alla ricerca di una vacanza esperienziale. C’è un forte desiderio di vivere esperienze vere, di crescita interiore. In quest’ottica di autenticità non stupisce che sempre più persone scelgano di viaggiare in compagnia dei loro amici a 4 zampe. Del resto una passeggiata in spiaggia o un’escursione in montagna con gli amici pelosi rendono un viaggio ancora più bello.Le strutture alberghiere si stanno sempre più attrezzando per rispondere a questo trend in forte ascesa nel 2019, ma destinato ancora a crescere in futuro.Anche se c’è ancora molta strada da fare.
    I numeri della pet hospitality
    Non siamo di fronte ad un mercato di nicchia. La pet hospitality è infatti un trend ad alto tasso di crescita. Per le strutture alberghiere essere pet friendly diventerà sempre di più una soluzione di marketing strategica. Basti dare uno sguardo ai numeri.
    Per esempio, il 50% degli animali va in vacanza con la famiglia. Anche la spesa annuale degli italiani per i propri animali domestici, che si aggira intorno ai 2 miliardi di euro, ci suggerisce che ci troviamo di fronte ad un fenomeno importante.
    Senza contare che il numero di animali domestici in Italia è molto elevato: 1 su ogni 4 abitanti. Tra questi secondo una ricerca di Trip For Dog ci sono oltre 6 milioni e mezzo di cani e 7 milioni e mezzo di gatti. Insomma un indotto non indifferente che se ben sfruttato si può tradurre in un’ importante risorsa. In particolare per le strutture ricettive che sapranno rispondere al meglio alle esigenze degli amici a 4 zampe e dei loro proprietari.
    Eppure al momento soltanto il 33% degli hotel accetta animali. E anche le strutture che si dicono aperte ad ospitare animali domestici spesso offrono un servizio al di sotto delle aspettative della clientela. Non solo non garantiscono in toto quanto promesso, ma pongono delle limitazioni molto ristrette. Risulta tutt’oggi molto difficile, per esempio, trovare hotel disposti ad ospitare cani di taglia grande.
    Ma quale è il servizio imprescindibile per un hotel di lusso davvero Pet Friendly, che vuole conquistare gli ospiti e i loro amici pelosi?
    PRESTIGE
    L’unico marchio che risponde alle esigenze dell’albergatore e dell’ospite accompagnato dal suo pet.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

ANNUNCI SETTORE TURISMO Guarda tutti >